GimondiBike Internazionale Mediolanum: al via le procedure di regolarizzazione per gli iscritti 2020

La partenza della GimondiBike
Tempo di lettura: 2 minuti

Proseguono a gonfie vele le iscrizioni all’edizione 2021 della GimondiBike Internazionale Mediolanum in programma domenica 26 settembre a Iseo (Bs).

Ci si approssima all’arrivo dell’estate, l’Italia ed il mondo vedono finalmente un po’ di luce, dopo i mesi più bui della pandemia, e cresce anche la voglia di tornare a pedalare.

Dopo l’annullamento dell’edizione 2020, la manifestazione è pronta a tornare con tutto il suo fascino e con la massima attenzione alla sicurezza.

Per tutti coloro che già avevano provveduto all’iscrizione prima dell’annullamento dell’evento lo scorso luglio 2020, GimaSport ha congelato le iscrizioni in vista dell’edizione 2021, dando ora la possibilità di regolarizzare la registrazione con un versamento aggiuntivo di soli 4 euro (aumento della quota previsto per il 2021).

La procedura di conferma dell’iscrizione richiesta agli appassionati servirà anche ad aggiornare i dati forniti in precedenza, laddove vi siano stati dei cambiamenti.

Le iscrizioni sono aperte a 38 euro sia sul sito della manifestazione www.gimondibike.it, sia presso gli uffici organizzativi della GimaSport in Via G. Da Campione, 24/c – 24124 Bergamo (tel. +39 035.211721).

Confermato il percorso che misura 53,5 chilometri, partenza alle ore 9.45 da Iseo (Viale Repubblica).

E-BIKE, GRAVEL E MTB ANNI 80

Stare al passo coi tempi significa accogliere l’innovazione e le novità con entusiasmo, pur non dimenticando mai la storia e la tradizione che hanno reso possibile questo stesso progresso. Sulla linea di partenza della GimondiBike avremo modo di ammirare i più diversi modelli di biciclette: dalle più antiche a quelle più tecnologiche e avveniristiche. Questa iniziativa prende il nome di GIM (GIM sta per Green Is Magic), con la chiara volontà di creare una esperienza unica per tutti amanti del pedale. Le strade del percorso della GimondiBike Internazionale Mediolanun saranno palcoscenico che accoglierà i pedalatori in sella a tutti i modelli di due ruote. Si va dalle ormai affermate e-bike alle avveniristiche e-suv. Dalle modaiole gravel alle classiche Mtb. Dagli impegnativi tandem alle vintage. Dalle tranquille city bike per arrivare sino alla Graziella, la bici cult degli anni ’70.