Garda Marathon 2022: primo hurrà italiano per Casey South. Le classifiche con 445 arrivati

Casey South, vincitore della Garda Mtb Marathon 2022
Tempo di lettura: 2 minuti

Con i suoi 445 arrivati solo nel percorso lungo, la diciannovesima edizione della Garda Marathon 2022 ha confermato il suo grande valore, pur in una domenica ricca come mai di concomitanze nel calendario delle prove amatoriali. La sfida veronese si è dimostrata uno degli eventi più attesi non solo dal movimento della Mtb triveneta, richiamando appassionati un po’ da tutta Italia.

La sfida, valida per i circuito Mtb Ahead ZeroWind Veneto Tour e Trek ZeroWind Mtb Challenge, si è risolta con la fuga decisiva dello svizzero della Torpado South Casey, nuovo arrivo del tram al suo primo successo in Italia. Sui 60 km per 1.700 metri del percorso, Casey ha fatto il vuoto, chiudendo in 2h18’05” con 1’35” su Filippo Bertone (Hubbers Polimedical), mentre il terzo gradino del podio è stato conteso da due atleti del Team Todesco, con Gabriele Depaul terzo a 2’52” e Efrem Bonelli quarto a 2’59”. La gara femminile è stata appannaggio di Vittoria Pietrovito (Omap Cicli Andresi) in 2h46’31”, alle sue spalle Jessica Pellizzato (Team Cingolani) a 2’53” e Karin Tosato (Lissone Mtb) a 7’03”.

Bellissima gara anche nel percorso Granfondo di 40 km per 1.100 metri, dove la vittoria ha premiato l’ex campione italiano master Andrea Zamboni (Unter Brao Caffè) che in 1h46’22” ha fatto il vuoto alle sue spalle, tanto che Andrea Vesentini (Vc Garda, reduce dalla vittoria nel percorso medio della GF del Durello) ha accumulato 4’10” di distacco. Terzo gradino del podio ancora per il Team Todesco, con Daniele Rossi a 5’02”. Fra le donne prima Cecilia Negra (Bike and Fun) in 2h25’16”, a 7’33” Mara Pellizzari (Trevimac Bike Team), a 10’39” Fabiana Pellin (Gus Bike Team). Qui gli arrivati sono stati 294.

Per l’Asd Giomas è stato l’ennesimo evento pienamente riuscito di questa bellissima primavera ricca di emozioni. Il sostegno dell’amministrazione locale di Garda come anche delle associazioni locali si è rivelato ancora una volta decisivo per continuare la tradizione della Garda Marathon, tornata nella sua collocazione temporale ideale per richiamare così tanti biker per godersi una domenica diversa dal solito.

Garda Marathon 2022, le parole dei protagonisti

I colori del Torpado Factory Team nell’arena più famosa della mountain bike mondiale. Un weekend diviso tra due campi di gara con la seconda vittoria in campo maschile nel marathon con il successo alla Garda Marathon di Casey South. Negli stessi giorni il team ha debuttato in Coppa del Mondo nella prova tedesca di Albstadt.
Ultima gara del blocco italiano per il gigante buono della squadra Casey South che dopo il secondo posto alla Marathon del Salento, ha concretizzato portando la sua Torpado Renero sul gradino più alto della Garda Marathon. Lo specialista delle lunghe distanze, affamato di vittoria, ha affrontato la competizione dalle prime posizioni del gruppo, cercando di amministrare nel migliore dei modi le forze.
Le dichiarazioni del vincitore Casey South: «Sono molto contento di questa vittoria soprattutto dopo un lungo periodo ricco di gare in Italia. Il percorso mi è piaciuto molto ed è stato molto divertente come tracciato per una marathon. La prima vittoria dell’anno è arrivata dopo un bel periodo con il team in cui ho conosciuto molte belle persone. Voglio ringraziare il team per il supporto che mi è stato dato in questo lungo periodo in cui sono riuscito a crescere e raggiungere la condizione per arrivare a questo successo».