Marathon Bike della Brianza 2022, classifica e vincitori: Ragnoli firma la trentunesima edizione

Il podio della Marathon Bike della Brianza 2022
Tempo di lettura: 3 minuti

Splende il sole sulla MARATHON BIKE della Brianza 2022 che nell’anno della sua rivoluzione con la proposta di un percorso unico di 50 chilometri, ha accolto i partecipanti nel consueto clima di festa iniziato sabato pomeriggio con la Kid’s Marathon che ha visto la partecipazione di 60 bambini. Sono stati più di 700 gli iscritti, di cui oltre 560 si sono presentati ai nastri di partenza dopo le vacanze.

Un percorso gradito da tutti, capace di portare i bikers attraverso gli spettacolari sentieri del Parco di Montevecchia e della Valle del Curone, con uno sviluppo chilometrico e altimetrico adatto alla preparazione atletica della ripresa della stagione dopo le vacanze di agosto. Il racconto, le foto e le classifiche complete sono tutte su quimtbmagazine.

Marathon Bike della Brianza 2022: Ragnoli e Pietrovito vincono la trentunesima edizione

Juri Ragnoli e Vittoria Pietrovito hanno firmato l’albo d’oro della MARATHON BIKE della Brianza che quest’anno ha spento le 31 candeline. Per il cinque volte Campione Italiano Marathon e medaglia d’argento nell’edizione tricolore dello scorso anno e per la giovanissima biker trentina quella odierna è stata la prima affermazione nella classica di Casatenovo, inseguita da tanto tempo per il campione bresciano e sorprendente per portacolori della OMAP Cicli Andreis che quest’anno si era già imposta in maggio nella MTB Garda Marathon.
Due vittorie diverse, ma cariche di significate, sofferta fino a pochi chilometri dalla fine per Ragnoli che ha visto solo nel finale il cedimento di Aleksei Medvedev, rallentato dai crampi in vista del traguardo e, dominata dall’inizio alla fine per la 19enne che nonostante la sua giovane età si sta affermando tra le specialiste delle long distance.

Il primo attacco è partito sulla salita del Cancello, che ha portato a sgranarsi il gruppo di testa formando in testa alla corsa un gruppetto di una decina di corridori. Gli attacchi di Juri Ragnoli hanno permesso al portacolori della Scott Racing Team di allungare e di prendere il comando della corsa sempre tallonato da Medvedev, sempre pronto a rispondere agli affondi del battistrada, mentre alle loro spalle la lotta per il podio si retringeva e vedeva un altro altleta russo, Anton Sintsov allungare sul resto degli inseguitori.

Superati i confini del nel Parco Regionale di Montevecchia e della Valle del Curone si faceva sempre più forte l’ipotesi di un arrivo in volata tra Ragnoli e Medvedev, ma è stato invece il corridore bresciano a tagliare tutto solo il traguardo dopo 1 ora 47’ 01”, seguito a più di un minuto dal corridore russo della Soudal-Lee Cougan, secondo come 24 ore prima alla KronplatzKing Marathon, costretto ad alzare bandiera bianca per i crampi, Anton Sintsov ha completato il podio tenendo a distanza altri due corridori di Soudal-Lee Cougan, Stefano Valdrighi e Daniele Mensi.
Sesto l’aostano Alessandro Saravalle (Silmax Racing Team), seguito dalla coppia della Scott Racing Team composta da Cristian Cominelli e Jacopo Billi, nono il vincitore di tre edizioni della Marathon Bike della Brianza (2010, 2011, 2017), Johnny Cattaneo, top ten per il 19enne valdostano Yannick Parisi, miglior atleta classificato della squadra di casa, il KTM – Protek – Elettrosystem.

Tra le donne, dominio della giovanissima trentina Vittoria Pietrovito che ha fatto il vuoto dietro di sé, lasciando il secondo gradino del podio a Marta Zanga, portacolori della squadra di Monticello Brianza, staccata al traguardo di 4’ 12” dalla vincitrice, terza la varesina Karin Tosato del Lissone MTB.

Sul palco delle premiazioni Yannick Parisi (Open), Marta Zanga (Donne Elite) e lo Junior Carlo Cortesi (Junior) tutti del KTM – Protek – Elettrosystem hanno ricevuto dalle mani del presidente del Comitato di Lecco della Federazione Ciclistica Italiana la maglia di Campione Provinciale 2022.

Classifiche 31ª Marathon Bike

  1. Ragnoli Juri (Scott Racing Team) in1 ora 47’ 01”, 2. Medvedev Aleksei (Soudal-Lee Cougan International Team) a 1’ 09”, 3. Anton Sintsov (Orbea Club) a 1’ 51”, 4. Valdrighi Stefano (Soudal-Lee Cougan International Team) a 2’ 07”, 5. Mensi Daniele (Soudal-Lee Cougan International Team) a 2’ 22”, 6. Saravalle Alessandro(Silmax Racing Team) a 2’ 50”, 7. Cominelli Cristian (Scott Racing Team) a 2’ 56”, 8. Billi Jacopo (Scott Racing Team) a 3’ 39”, 9. Cattaneo Johnny (Wilier 7C Force) a 4’ 12”, 10. Yannick Parisi (KTM – Protek – Elettrosystem) a 4’ 20”
  2. Pietrovito Vittoria (OMAP Cicli Andreis) in 2 ore 17’ 24”, 2. Zanga Marta (KTM – Protek – Elettrosystem) a 4’ 12”, 3. Tosato Karin (Lissone MTB) a 4’ 42”, 4. Arici Sofia (Jam’s Bike Team Buja) a 9’ 06”, 5. Bertossi Camilla (Team Todesco) a 13’ 25”