Marathon degli Spartani 2022, classifica: doppietta del Team Eracle

La partenza della Marathon degli Spartani
Tempo di lettura: 2 minuti

È Roberto Semeraro il nuovo campione della Marathon degli Spartani 2022. La gara tarantina, quest’anno valida quale Campionato Italiano Uisp oltre che penultima tappa del circuito Bicinpuglia, ha portato oltre 500 biker a pedalare sui sentieri calcati dagli Spartani nell’antichità, quando fondarono la città e lo spettacolo lungo i suoi 70 km per 600 metri di dislivello decisamente scorrevoli non è mancato. Una marathon diversa da quelle solite del panorama italiano, dove quel che contava era la resistenza e la capacità di azionare lunghi rapporti, rispetto alle proprie capacità in salita.

Marathon degli Spartani 2022, dominio del Team Eracle: Semeraro e Greco on fire!

La gara ha fatto registrare la doppietta del Team Eracle con Roberto Semeraro, reduce dalla vittoria della scorsa domenica alla Monti Dauni Mtb, che ha confermato di vivere uno straordinario momento di forma aggiudicandosi la gara in 2h11’57”, con un distacco minimo, 17” sul compagno di colori Ciro Greco che allo sprint ha battuto Fabrizio Guarini (Bicimania Grottaglie). Nella gara femminile prima piazza per Anna Ciccone (Asd Locorotondo) in 2h43’21”, davanti a Lucia Marseglia (Grottaglie Bike) a 6’56” e a Samantha De Pascali (Team Cyclobike) a 10’37”.

Grande lotta anche nel percorso medio, di 47 km per 400 metri. A trionfare è stato Nicola Convertino (Mtb Città degli Imperiali) che in 1h45’49” ha prevalso per 1’35” su Ferruccio Maria Tondo e Marco Caputo, coppia della Amici del Velodromo classificata nell’ordine. A Francesca Ingrosso (Tre Cycling) la prova delle donne in 2h10’45”, alle sue spalle Antonella Capone (Pol.BPP) a 14’41” e Romina Stefanizzi (Bikers Squinzano) a 18’10”.

La Marathon degli Spartani si conferma quindi un evento davvero speciale, fiore all’occhiello di una regione che è all’avanguardia nel mondo della mountain bike. Tantissime le associazioni che hanno dato supporto all’Mtb Taranto Bikers che ha allestito con la solita professionalità l’evento, sostenuto anche dall’amministrazione comunale che da sempre crede nel progetto, fortemente legato alla promozione sportiva e turistica della città.