Lessinia Legend, molto più di una Marathon

Lessinia Legend, molto più di una Marathon
Tempo di lettura: 3 minuti

La Legend è un viaggio affascinante , sia per il contesto territoriale sia per il percorso immerso tra le colline e le valli dell’est veronese, attraverso il Parco della Lessinia.
Giunta alla 24esima edizione, la Lessinia Legend è una classica del territorio veneto che attira centinaia di bikers e di appassionati. La location di partenza è San Martino Buon Albergo, in provincia di Verona, che oltre a sentieri e percorsi da affrontare con la MTB, vanta ricchezze eno-gastronomiche e turistiche. Tanti motivi validi per non mancare all’appuntamento.

Sabato 13 Maggio  – 24ª Lessinia Legend – Il percorso tra dolci colline e muri improvvisi.

Due sono i tracciati : il Marathon, destinato ai bikers più esigenti ed allenati, impegnativo con i suoi 3000 metri di dislivello positivo racchiusi in 93 chilometri di sentieri, è un ottimo test allenante di inizio stagione. Il Classic, con i suoi 39 chilometri e 1250 metri di dislivello, è aperto anche per i non agonisti e per le e-bike. Rispetto all’edizione del 2022, nel Marathon sono stati ridotti i passaggi su strade asfaltate, introducendo una nuova traccia :nel  Vajo di Mezzane e la valle che costeggia la dorsale in direzione  Malga Vazzo, attraversando una vera propria Giungla.

Sabato 13 Maggio  – 24ª Lessinia Legend – Il percorso tra dolci colline e muri improvvisi.

Due sono i tracciati : il Marathon, destinato ai bikers più esigenti ed allenati, impegnativo con i suoi 3000 metri di dislivello positivo racchiusi in 93 chilometri di sentieri, è un ottimo test allenante di inizio stagione. Il Classic, con i suoi 39 chilometri e 1250 metri di dislivello, è aperto anche per i non agonisti e per le e-bike. Rispetto all’edizione del 2022, nel Marathon sono stati ridotti i passaggi su strade asfaltate, introducendo una nuova traccia : il Vajo di Mezzane e la valle che costeggia la dorsale in direzione Malga Vazzo, attraversando una vera propria giungla.

I Tratti distintivi della Lessinia Legend Il muro di San Vito: siamo circa al 13° chilometro, uno dei tratti più duri con i suoi 500 metri, un tratto che sicuramente farà selezione in gara, con una pendenza che si avvicina al 28% : il muro di San Vito va affrontato con le pinze perchè potrebbe lasciare il segno!

Il vajo di Mezzane: questa parte di tracciato è lo spartiacque tra il percorso Extreme e il Classico. E’ un tratto percorso sia in andata (dal chilometro 17) che nel ritorno (dal chilometro 65 circa ) dagli atleti impegnati nel Marathon. Sette i chilometri di vera e propria giungla, immersa nell’ombra del Vajo, tra sentieri e single track, con un continuo cambio di pendenza e fondo, un tratto adatto agli amanti della guida, un tratto old style. Molto divertente!

Il muro dei Bonomi:  lo strappo porta il nome all’azienda Dolciaria Forno Bonomi. Il tratto di 500 mt si divide in 2 parti : la prima, di circa 300 mt nel bosco di faggio, con fondo sassoso e spesso ricoperto di foglie; la seconda parte inizia dopo un brevissimo respiro, su fondo di ghiaia per poi proseguire su un’ampia mulattiera di cemento. Le pendenze? Sempre in doppia cifra!

Gpm Malga Pigarolo: salita di circa 2 km con pendenze importanti. Il punto più tosto? Gli ultimi 150 mt : la vista, salvo foschie, ripagherà della fatica sin qui fatta! 

L’inferno di Pietra : La foresta delle Gosse ( “Capre” nella lingua dei “Cimbri”) è un tratto tecnico e scivoloso. Occhi aperti e mani ben strette sulla bike : la discesa misura in tutto 3 chilometri ed è un tratto dove la guida e le braccia vengo messe nuovamente alla prova! 

Sentiero degli Spillichi: 5 chilometri di puro divertimento, cinque chilometri di single track con pendenza a scendere, che varia tra il 2 e il 3 % : un divertente toboga tra pini, faggi e boschi di castagni. Questi sono solo alcuni dei passaggi che abbiamo scelto di elencare tra gli innumerevoli sentieri che compongono il tracciato della Legend. Noi vi aspettiamo il 13 maggio a San Martino Buon Albergo, sulla Start Line della 24ª edizione di Lessinia Legend.