Prestigio, a maggio si corre la 100 Km dei Forti

100km
Ecco un'immagine dall'alto della partenza alla 100 km dei Forti
Tempo di lettura: 2 minuti

In attesa di un mese ricco di appuntamenti come luglio, il calendario del Prestigio di MTB Magazine vede programmata una sola corsa, ma che corsa. Domenica 9 giugno, infatti, è il momento della attesissima 100 Km dei Forti, ma il weekend ciclistico avrà inizio già sabato tra vari circuiti e ed eventi collaterali.

100 Km dei Forti (domenica 9 giugno)

Per il secondo fine settimana di giugno l’Alpe Cimbra si prepara a fare da sfondo alla mitica 100 Km dei Forti. Lungo il tracciato della corsa, di 94.8 km per il tracciato Marathon e 52.4 km per quello Classic, ci si immerge in un ambiente incontaminato ricco di infinite bellezze naturalistiche e altrettante importanti testimonianze risalenti al primo conflitto bellico mondiale. Dalla partenza dal Parco Palù di Lavarone si sale, si scende, si risale e si riscende su un percorso senza paragoni che porta i bikers a scoprire luoghi a dir poco suggestivi come Monte Belem e Passo Vezzena, percorrendo la ciclopedonale Lusern-Roana e il Sentiero dell’Orso fino a raggiungere le Malghe Basson, Millegrobbe di Sopra e Campo.

100 km dei forti
Lo start della 27ª edizione della 100 Km dei Forti di Lavarone, in provincia di Trento (Foto 100 KM dei Forti)

E tutto questo solo nelle fasi iniziali della gara, perché poi si procede di gran carriera verso Malga Laghetto da dove, dopo aver transitato da LusernaTezze Masetti, inizia la scalata al Monte Tablat e a seguire si raggiungono il Lago di Lavarone e Prà di Sopra. È poi nei pressi di Carbonare che i percorsi Classic e Marathon si dividono con il primo che punta verso l’ex Comando Austroungarico e conduce al traguardo, mentre il secondo si dirige verso Forte Cherle, la Scala dell’Imperatore e l’ex Ospedale militare fino a Forte Sommo Alto. E non è mica finita qui, perché prima va raggiunto Forte Dosso delle Somme e poi ci si lancia in discesa a sfiorare Serrada Mezzaselva, da dove si risale fino a Passo Sommo.

Una volta scollinato, il percorso porta a incontrare le frazioni di PerpruneriTezzeliCueliMorganti e Carbonare da dove è possibile raggiungere l’ex Comando Austroungarico e infine, superati gli ultimi 5 km di saliscendi, il traguardo di Lavarone Gionghi.